venerdì 18 ottobre 2013

Luna libica

Una luna libica ci osserva silenziosa in una sera di fine estate. La camera affaccia sul porticciolo di Chora Sfakion, per i locali semplicemente "Sfakia". L'aria è calda, l'orizzonte misterioso e inquieto. Mentre dormiamo tranquilli di là dal mare c'è gente che si imbarca per chissà dove e chissà come. La luna osserva anche loro.

lunedì 30 settembre 2013

Glyka Nera

Creta, spiaggia di Glyka Nera.
Significa "acque dolci" perché la falda d'acqua dolce e fredda sgorga sulla riva e si mescola a quella del mare calda e salata. Sott'acqua sembra di essere immersi nello sciroppo di zucchero e viene il dubbio che le lenti si appannino istantaneamente. In realtà le due acque hanno densità appena appena diverse e stentano a mescolarsi. L'altro fenomeno curioso è che a riva e in superficie l'acqua è gelida mentre al largo e più in profondità l'acqua è calda. L'esatto contrario del normale.
-
Fujifilm Reala, YashicaMat

lunedì 2 settembre 2013

Golden glow

Roba da viareggini. Altro che Dolce e Gabbana. Probabilmente costa più il catenaccio della bici ma vuoi mettere lo stile?

lunedì 10 giugno 2013

venerdì 31 maggio 2013

Sfumature

"Badalì, o come si fa a veni' qui? Che troiaio. Anche a Piombino c'hanno quel bel piazzale sul mare ma l'acqua è celeste! Qui fa schifo, bada che colore, nemmeno nel porto di Livorno. Come si fa a facci il bagno?"

A volte, sul pontile del Forte, si captano involontariamente conversazioni di attempate signore.
Sorridendo.

giovedì 30 maggio 2013

Musone

Un Musone, ovvero una Fiat 1100, mangiata dalla ruggine e con ancora addosso il passato di corse e sponsor. Ecco cosa capita di vedere con la coda dell'occhio, dietro a una pensilina e in mezzo alle ortiche quando vai a mettere metano.

sabato 11 maggio 2013

mercoledì 6 marzo 2013

venerdì 1 marzo 2013

Casa da Música


Porto, Casa da Mùsica.
Opera di Rem Koolhaas.
Che si pronuncia KOOL-HAS e non CULAS come invece dice il 95% degli architetti.
Dannazione.

venerdì 15 febbraio 2013

lunedì 11 febbraio 2013

venerdì 8 febbraio 2013

Xavier Marin, Roma, Gennaio 2013


Roma, terrazza del Pincio, una mattina di gennaio. Pioveva.
Le fantastiche teste di resina dello scultore messicano Xavier Marin come abbandonate a loro stesse, sul punto di piangere.
-
Fomapan 200, Pentax MX

giovedì 7 febbraio 2013

Ventidue primi


Casa dei Semafori, Ponte di Tavole.
Una posa da ventidue minuti.
Fomapan 200, Pentax MX.

lunedì 7 gennaio 2013