mercoledì 22 settembre 2010

Salto - Jump


Pontile di Forte dei Marmi (inconfondibile), estate 2010. Gli amici, dall'altro lato, gli urlano di buttarsi ancora, e ancora, e ancora. Io mi faccio i fatti miei. Lui si butta, risale, gronda acqua e gonfia il petto, manco ci fossero delle ragazzine in vista. Poi si butta ancora.
Ffst.
L'otturatore Copal non fa "click", fa "ffst".
E non si sente.
La biottica però si vede: uno di loro ha una grossa DSLR, una Nikon; si gira verso un amico e lo sento dire, mentre mi guarda con la coda dell'occhio e fa un cenno con la testa: "e quella che macchina è?"

"nulla, una vecchia macchina..." penso tra me e me.
E' solo perfetta per la foto di strada.
-
Shot with my YashicaMat TLR on Fujifilm Neopan 400 pushed at 800, processed in Rodinal 1+50 11'30" at 22 °C

3 commenti:

Maurizio ha detto...

Ffssssttt.....
Adoro quel rumore, proprio come quello delle tendine del mio telemetro.... Chissa' perchè le nostre macchine riescono con un solo 'fffsssstt' a catturare quell'istante decisivo che le moderne DSRL con i loro mille scatti al secondo non fermano?

cruse ha detto...

la mia Bessa R fa tclik con il suo otturatore piano a lamelle metalliche...però non fa casino inutilmente...ce li volevo vedere questi con le supereflex digitali a sbarcare in normandia con solo due leica al collo....

Ale- ha detto...

concordo con entrambi.
correggo solo un dettaglietto: Capa c'aveva due Contax e una Rollei non due Leica ;-)